Vai alla barra degli strumenti

IL RISVEGLIO DELLA COSCIENZA

Rh-negativo & Lo spirito critico e la coscienza,

quello che succede in Italia (e nel mondo intero) in questo “Tempo”, usando lo spirito critico (che alcuni di noi “Rh-negativo” ancora possiede), va raccontato con qualsiasi mezzo o forma.

La tirannide o dittatura dolce,(The Great Reset – La distopia annunciata “Non possederai nulla e sarai felice”) come usano definirla, è incompatibile con gli Essere Umani Rh-negativo e per quanto, i cani dei pastori, siano feroci e senz’anima non riusciranno mai a sottometterli.

Questa pagina è dedicata al risveglio della coscienza attraverso lo spirito critico che per fortuna molte splendide persone ancora hanno.

Info Vaccini

Importanti info. sui vaccini anti-covid che ognuno di noi dovrebbe conoscere.

========================================

“SIETE LIBERI COME LO SONO I PRIGIONIERI” – Il discorso di Eva Vlaardingerbroek

L’opinionista olandese Eva Vlaardingerbroek è intervenuta nel corso del New Direction – Young Leaders Academy. L’evento si è tenuto dal 12 al 14 novembre 2021 presso il Skokloster Castle a Stoccolma.

SIETE LIBERI COME LO SONO I PRIGIONIERI

Eva Vlaardingerbroek mette in guardia sullo sradicamento dei nostri diritti fondamentali e sul pericolo in agguato del totalitarismo che deve affrontare l’Occidente… vai al testo…

 

========================================================

“FERMIAMO SUBITO LA VACCINAZIONE DI MASSA”, L’APPELLO DEL NOBEL MONTAGNIER. CAMBIANO TUTTE LE CARTE IN GIOCO?

Milano 15 Gennaio 2022 – Intervista al Premio Nobel “Luc Montagnier” (durante la manifestazione in piazza XXV Aprile).

MONTAGNIER:

Ci sono delle immagini, straordinarie anche per me, di piccoli batteri anche a livello intestinale, che sono pieni di virus.
E questa è una lotta tra i batteri e il virus, che vanno sconfitti anche con l’alimentazione corretta e l’igiene.
La lotta è contro i due nemici, non uno soltanto.
La lotta è contro il virus e questi batteri.
Allora è l’azione combinata di trattamenti che permetterà di sradicare questa infezione, questa malattia.
Non soltanto il vaccino.
Vorrei dire alcune parole sui vaccini, questi poveri vaccini che non funzionano.
Non funzionano!

DOMANDA:
Questo povero vaccino non cammina da solo?

MONTAGNIER:
Perché i vaccini sono stati sintetizzati, creati su una strategia che era un errore.
Un pessimo errore, un enorme errore di strategia.
La strategia era unicamente volta a favorire quei prodotti che non erano soltanto vaccini, ma pure prodotti di trasmissione genica.
E quindi la natura ha mostrato, tutta la natura ha mostrato, tutte le prove hanno mostrato che questi vaccini non proteggevano contro il contagio, contrariamente a quanto era stato annunciato all’inizio.
Questo ora è riconosciuto dal mondo scientifico.
Non ci sono soltanto le esperienze cliniche ma anche tutti i risultati, le malattie causate da tali vaccini.
Dato che spesso, invece di proteggere, di impedire la durezza della malattia, hanno un effetto inverso e favoriscono nuove infezioni.
E hanno purtroppo degli effetti più gravi dato che la proteina del virus, che è stata sintetizzata dal DNA messaggero contenuto nel vaccino, è tossica per le cellule.
È un veleno.
E in effetti, colpisce degli organi come il cuore.
Dei giovani sportivi muoiono a causa di tali vaccinazioni.
Non è tollerabile.
I vaccini non sono fatti per uccidere, sono fatti per proteggere.
Quindi è un crimine dare questi vaccini a dei bambini.
Ma c’è qualcosa di ancor più grave.
Sembra che questi vaccini provochino malattie nervose molto gravi, del cervello.
E ci sono già decine di persone che muoiono di questi effetti a lungo termine del vaccino.
Talvolta è anche a volte alla fine dell’ultima iniezione del vaccino che i segni neurologici già si manifestano.
Nessuno, proprio nessuno può prevedere quante di queste persone soffriranno di queste sindromi neurologiche.
Quindi chiedo, con altri colleghi, che bisogna fermare le vaccinazioni con questi vaccini.
I medici che continuano a vaccinare sono perfettamente informati di questo.
Non lo erano all’inizio, lo sono adesso.
Attenti! Attenti!
Sono responsabili dell’umanità.
E purtroppo certi paesi, fra cui la Francia hanno proibito l’uso di antibiotici che avrebbero già potuto fermare la malattia.

DOMANDA:
Cosa succederà dopo, visto che stanno avanzando con le loro visioni?
Che cosa succederà dopo?
Qual è lo scenario secondo lei?

MONTAGNIER:
Allora ci sono parecchi scenari che dipendono da noi tutti.
La ricerca si svolgerà con mezzi idonei, in centri clinici che potranno forse evitare ai vaccinati la cattiva sorte di cui parlavo poc’anzi e spetterà ai non vaccinati difendere l’umanità.
Bisognerà pure evitare tutte le menzogne che vengono proferite da ambienti non scientifici, non autorizzati.

DOMANDA:
Lei da ricercatore studierebbe la popolazione vaccinata per capire cosa capiterà di storto all’umanità?

MONTAGNIER:
Sì. Assolutamente.

DOMANDA:
La scienza è libera? La scienza è libera dagli intrecci con le multinazionali finanziarie?

MONTAGNIER:
Credo che abbia superato tale livello.
Cioè è vero che all’inizio le aziende farmaceutiche sono state molto interessate ai vaccini, per delle questioni economiche.
E adesso si tratta di un problema che le ha superate e bisogna ristabilire il rispetto della verità, la verità scientifica.

DOMANDA:
Macron e Draghi stanno facendo il gioco di Big Pharma e delle multinazionali?

MONTAGNIER:
Non bastano due persone per trascinare un mondo nell’abisso.
E spero che tutto il mondo, tutta la gente tutte le persone che sono colpite dai vaccini ma anche no, vengano mobilitate.
Svegliatevi!

DOMANDA:
Ma a tutte queste persone vaccinate, cosa potrebbe accadere?

MONTAGNIER:
Bisogna seguirle molto da vicino sul piano medico e reagire attraverso trattamenti conosciuti, che già si conoscono, se compaiono dei sintomi, in particolare dei sintomi relativi al cervello.
E sopprimere quella nebbia che avvolgeva le notizie sul piano medico.

DOMANDA:
Quando una medicina può, nel momento in cui si fa ricerca, essere libera di spiegare alle persone?

MONTAGNIER:
Assolutamente.
È molto importante che la verità appaia nella stampa.

DOMANDA:
Ma qui ci dicono che il vaccino ci rende liberi, ci rende protetti, immunizza…

MONTAGNIER:
Purtroppo, è il contrario.
Sono piuttosto i vaccini che talvolta aumentano l’infezione.
Quindi c’è un maggior numero di persone infettate in seguito alla vaccinazione.
E vediamo tutti i giorni, purtroppo, gente che muore di un’altra vaccinazione.
Bisogna sapere e ciò è poco conosciuto da chi non è medico.
I medici notano in ogni malato grave che bisogna evitare altre vaccinazioni, come quella contro l’influenza.
Ad esempio, le persone che sono sottoposte a chemioterapia e che hanno il cancro non devono essere vaccinate contro l’influenza in quanto ricevono dell’alluminio dal vaccino, tanto da far esplodere il cancro.

DOMANDA:
Lei ha ancora un’équipe di studiosi, di ricercatori?

MONTAGNIER:
Assolutamente.
Provo nonostante tutto e le mie stanchezze, di proseguire il mio lavoro di ricerca.
Lo ripeto, ci sono ancora molte cose da imparare e non siamo ancora giunti al dunque.

DOMANDA:
La natura vincerà rispetto a Big Pharma?

MONTAGNIER:
Spero che sarà l’uomo a vincere ma sulla natura e seguendo le leggi della natura.

DOMANDA:
È una battaglia politica anche questa?

MONTAGNIER:
Credo che ogni persona sia un cittadino e quindi che debba partecipare alla vita politica.
Può farlo attraverso delle elezioni.
Quindi approfittare delle elezioni per cambiare il personale politico.

DOMANDA:
Ad un giovane adesso cosa direbbe?

MONTAGNIER:
Bisogna dirgli che entra in un’avventura molto difficile della propria vita.
Ma bisognerà battersi affinché la verità trionfi, che la verità scientifica venga rispettata.
E ciò comporta un cambiamento totale delle forze che stanno dietro alla menzogna.

DOMANDA:
Qui qualcuno sta mettendo a rischio il posto di lavoro, sta resistendo per non subire un ricatto di un sistema di potere…

MONTAGNIER:
Assolutamente.
Viva la libertà!

 

========================================================

 

L’intervista alla giornalista Enrica Perucchietti (veramente splendida)

che spiegherà le strategie della Tecnocrazia (i cani pastore) per ridurvi in una dolce schiavitù.

Un vaccino contro le BALLE DEL SISTEMA – Enrica Perucchietti

Per chi desidera inviarmi video o articoli interessanti: Contatto

====================================================

 

SCIENCE HORROR: SARS–CoV–2

la proteina spike del vaccino entra nei nuclei cellulari, sopprime il motore di riparazione del DNA del corpo umano, scatenerà l’esplosione di cancro, immunodeficienza, malattie autoimmuni e invecchiamento accelerato… Martedì 2 novembre 2021 da: Mike Adams  Download PDF

 

1   Dipartimento di Bioscienze Molecolari, The Wenner – Gren Institute, Università di Stoccolma, SE-10691 Stoccolma, Svezia
2   Dipartimento di microbiologia clinica, virologia, Università di Umeå, SE-90185 Umeå, Svezia
Autori a cui indirizzare la corrispondenza:
Redattore accademico: Oliver Schildgen
Virus 2021 , 13 (10), 2056; https://doi.org/10.3390/v13102056
Ricevuto: 20 agosto 2021 / Revisione: 8 settembre 2021 / Accettato: 8 ottobre 2021 / Pubblicato: 13 ottobre 2021
(Questo articolo appartiene al numero speciale Interazioni tra cellule ospiti SARS-CoV-2 )
Animici.com rimane neutrale rispetto alle rivendicazioni giurisdizionali nelle mappe pubblicate e nelle affiliazioni istituzionali.
Questo articolo è un articolo ad accesso aperto distribuito secondo i termini e le condizioni della licenza Creative Commons Attribution (CC BY) ( https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/ ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *